domenica 1 giugno 2008

L'attimo fuggente. Cogliere ogni attimo della vita...

Sicuramente un film che per il sottoscritto ha rappresentato un modello di pensiero e di vita. Ancora oggi, durante le mie attività di didattica sono solito ricordare alcune delle scene più rappresentative del film di Weir. Se pensate, sono passati quasi vent'anni dalla sua uscita e questo film rappresenta le molteplici sfaccettature del vivere sociale: dall'ostinata a volte volontà dei giovani di guardare al proprio futuro (ma anche presente) solo da una prospettiva, ai sogni mai avveratisi di un genitore che, con malato egoismo, costringe il proprio figlio ad una strada che non gli appartiene a tal punto da determinarne il suicidio, ai sogni di conquista di ragazze affascinate dalla setta dei poeti estinti, all'eccentrico professor Keating...una bomba nel piatto, sterile e vetusto oramai liceo Welton. Io ho voluto ripercorrere con voi una delle scene più rappresentative del film, che al termine del film stesso, verrà riproposta dagli allievi, coscienti oramai di quanta bella è la vita quando, delusi da una prospettiva, ci può apparire incantevole da un'altra.

video

(se il video non appare potete visionarlo direttamente da YouTube)

Nessun commento: