martedì 20 maggio 2008

Cosa è l'Amore?

E' una domanda che mi sono sentito porre ultimamente. E non nascondo che mi ha messo in difficoltà, forse perchè è una parola che suscita in me emozioni contrastanti, ma anche complesse. Per me Amore, quello scritto con la A maiuscola, può essere sentimento rivolto verso persone, ma anche animali...finanche cose, oggetti. Ecco perchè a mio modo di vedere occorre stabilire una linea di connessione tra concetto di Amore e concetto di Sentimento. Ciò che provoca pathos, infatti, determina in noi scuotimento di animo e, quindi del cuore, da sempre chiamato in causa in "faccende amorose". Amore per il proprio figlio, per il proprio cane, per la propria automobile acquistata magari a prezzo di enormi sacrifici.
Inoltre, per me Amore è un sentimento che non ammette nè contempla restituzione o ricambio alcuno. Si dà e basta, senza aspettative di un qualcosa che ci ritorni.
Ancora. Amore è istinto, passione, tutto ciò insomma che non può essere ricondotto a razionalità, logica di pensiero, riflessione. Quando un essere umano comincia a chiedersi il perchè o il per come di un sentimento che si sta vivendo, quello non è più un qualcosa di riconducibile all'Amore ma ad una elaborazione dello stesso, che porta quindi a svilire il tutto.

2 commenti:

Maria Rosa ha detto...

Cos'è l'amore?

Bella domanda !....comunque, grazie per la riflessione che provochi!.....

nel mio piccolo, l'esperienza della mia vita, allo stato attuale mi induce a definire l'amore.... donazione...e armonia.

Noi siamo Amore....la vita è Amore... ci è stato donato la vita per un atto di donazione reciproca dei ns/genitori.

Il mondo, la natura che ci circonda è amore:

la luce, l'aria, l'acqua, la vegetazioe ecc... indispensabili alla ns/sopravvivenza sono doni che riceviamo....spontaneamente ed incondizionatamente.

L'Amore vero, sincero, libero, ci fa entrare in empatia con il ns/ prossimo per condividerne tutte le emozioni!...ci fa amare veramente e cioè...volere il bene dell'altro.

Facile o semplice dire " ti voglio bene" ma penso sia molto più significativo dire "voglio il tuo bene" che spesso non coincide, anzi, a volte, addirittura contrasta con i propri pensieri, idee, o ( peggio ) aspettative.

Quando uno riesce ad adoperarsi gratuitamente per l'altrui bene al di sopra del proprio " io" umano, ( rispettando però l' " IO " spirituale) direi che quello é AMORE ....AMORE UNIVERSALE.

I nostri limiti umani, i nostri sentimenti rendono tutto ciò molto difficile, ma non impossibile!...Forse per questo l'AMORE vero è cosa molto preziosa e sembrerebbe rara, ma è grazie ad essa che l'uomo, la vita , la natura e l'armonia universale continua ad esistere.

Coltiviamo l'AMORE! non cerchiamo negli altri o dagli altri ciò che abbiamo dentro di noi... sì, ognuno di noi è ricco e pieno di AMORE, bisogna solo coltivarlo, aprire un varco fra tutti i ns/sentimenti umani e lasciarlo venir fuori liberamente per congiungersi all'AMORE uinversale che ci circonda e così sentirci gioiosamente parte di essa.

E' faticoso, impegnativo, ma possibile ! ed interiormente, silenziosamente gratificante !

Anonimo ha detto...

cos'e Amore ... è dirlo in poche parole.. quello che io provo per te